Acer Swift 3 14 pollici Un ultraportatile leggero ad alte prestazioni

0
65

This post is also available in: English Français Deutsch Español

Acer Swift 3 14 pollici Un ultraportatile leggero e ad alte prestazioni

L’Acer Swift 3 nella versione da 14 pollici è alimentato da un processore mobile AMD Ryzen serie 4000. Ciò potrebbe non significare molto per te se non segui il mondo dei processori, ma fondamentalmente questi chip AMD sono più veloci dei processori Intel concorrenti che dominano il mercato e costano meno. Ciò significa che modelli come Swift 3 rimangono convenienti pur offrendo le prestazioni di un laptop più costoso.

Guarda anche

Secondo i negozi, con 1,2 kg di bilancia, questo ultraportatile è incredibilmente leggero per un 14 pollici che si trova a meno di 900 euro. Acer Swift 3 Il suo chassis è in alluminio-magnesio, la sua tastiera è retroilluminata e il suo lettore di impronte digitali è molto reattivo. È compatibile con l’ultimo standard Wi-Fi 6. La sua autonomia, che abbiamo valutato in 8 ore durante i nostri test, è buona, e la ricarica veloce avviene sia tramite l’adattatore in dotazione che tramite USB-C.

Tutte le configurazioni della versione da 14 pollici hanno lo stesso schermo Full HD, le stesse connessioni, la stessa tastiera, lo stesso touchpad e gli stessi 8 GB di memoria saldati alla scheda madre. Le uniche variazioni sono l’archiviazione e il processore.

Il display è corretto, niente di più. Non è eccezionalmente luminoso, il che può causare problemi di leggibilità all’esterno (lo stesso si può dire di molti laptop). Fortunatamente, la sua finitura opaca riduce al minimo l’abbagliamento molto più di un rivestimento lucido, ma i colori sono relativamente blandi. Questo non è un laptop che consigliamo a chiunque voglia fare editing di video o foto.

Acer Swift 3 combina

Guarda anche

Alla fine, questo Acer Swift 3 combina una bella tavolozza di risorse, in cima alla quale arriva il suo processore Ryzen, seguito dal suo design leggero, dalle sue buone prestazioni e autonomia e dal suo prezzo ragionevole. La migliore vecchia TV è ultraportatile facile da consigliare a un vasto pubblico alla ricerca di una macchina efficiente ed economica. Con un profilo simile troviamo anche lo Yoga Slim 7, che offre un ottimo rapporto prestazioni-autonomia. Per coloro il cui budget è un po ‘più limitato, possiamo contare sull’Honor Magic book 14 con il suo eccellente rapporto qualità-prezzo in queste dimensioni dello schermo.

Su quale altro lato, due tamponi in gomma nella direzione della larghezza sono responsabili del sollevamento del dispositivo per consentire alla griglia di ventilazione di svolgere il suo lavoro. Ai lati possiamo vedere i fori degli altoparlanti. A sinistra, una prima porta USB-C Thunderbolt 4 fungerà anche da ingresso per l’alimentazione insieme a un lettore di schede MicroSD.

Lo stesso tipo di connettore USB-C Thunderbolt 4 sulla destra del dispositivo, proprio accanto al jack. Non è molto, ma ci consoliamo con la presenza dell’adattatore e ci diciamo che gli hub multiporta sono accessibili.

Non cambia nulla sulla tastiera, stesso layout e texture un po ‘ruvidi per i polsi. Cambia solo l’adesivo Intel per quello della nuova certificazione Evo, che indica che la macchina soddisfa i criteri di PC sottili, autonomi ed efficienti del produttore del processore.

Un rapporto dello schermo del telaio

Il tutto è sobrio, non appariscente ma piacevole, con un rapporto telaio-schermo che non ha nulla da invidiare alla concorrenza e un formato 16:10 che troviamo su altri modelli e si adatta più alla multimedialità che al lavoro in quota. Il display sullo schermo da 13,4 pollici offre una definizione FHD + di 1920 × 1200 pixel. Inoltre, si noti che lo schermo non è sufficientemente luminoso e luminoso per il lavoro, anche in condizioni di luce intensa.

In mano, con i suoi 1200 grammi, si muove senza difficoltà e senza che la cerniera si sposti di un centimetro dalla posizione in cui si colloca. In breve, l’XPS 13 9310 è lo stesso dell’XPS 13 9300. E senza l’adesivo Intel, è impossibile differenziarli quando sono uno accanto all’altro.

Rimangono anche le funzionalità, inclusa una fotocamera a infrarossi che consente di utilizzare il riconoscimento facciale tramite Windows Hello. Molto reattivo, questo mezzo di autenticazione è il nostro preferito. Funziona molto bene in tutte le circostanze, anche in condizioni di scarsa illuminazione.

Chi preferisce utilizzare un altro modo può optare anche per l’impronta digitale, grazie al sensore nascosto sotto il pulsante di accensione. La migliore banca online anche molto rapida. In caso di errore, subentra il codice PIN a 4 cifre (o la password Microsoft). Lato software, nulla da segnalare se non la presenza della suite di sicurezza MacAfee che possiamo solo accettare, opzione che non viene nemmeno disattivata al momento dell’acquisto sul sito Dell. La disinstallazione rimane possibile una volta avviato il PC.

Ma sono soprattutto le prestazioni di questo nuovo processore Intel di 11a generazione che ci interessano. Purtroppo sarà difficile confrontarli con l’edizione precedente che abbiamo testato, un Intel Core i5-1035G1 con 8 GB di RAM e un SSD da 512 GB.

Nuovo processore Intel Core i3 di ottava generazione

Qui abbiamo un modello Intel Core i7-1165G7, 16 GB di RAM e un SSD da 512 GB. Migliori prestazioni grafiche su carta grazie alla GPU Intel Iris Xe dei processori Tiger Lake. Ciò conferma il punteggio di Novabench con buoni progressi a questo livello. È meno sentito a livello di processore. Ma mantiene ancora la pole position di tutti i 13 pollici testati finora.

Abbiamo anche sottoposto la macchina al benchmark Geekbench. Ha ottenuto punteggi di 1556 punti per il segno Core. Cinquemilasettecentotredici per il multi-core e 17601 per la GPU. L’altro valore eccitante. È quello del nostro test di autonomia, che effettuiamo sempre. Con uno schermo impostato al 50% di luminosità. Le migliori telecamere di sicurezza Che non hanno una capacità di 500 nit come qui. E il 40% del volume audio (abbastanza potente, tra l’altro). Il computer si connette al WiFi e esegue una serie Netflix in loop attraverso il browser Microsoft Edge.

Di conseguenza, il nostro Dell XPS 13 2021 ha ottenuto il secondo posto migliore tra tutti i computer testati con 14 ore di resistenza. Durata solo 30 minuti ma con prestazioni inferiori. D’altro canto. L’ASUS ZenBook 14 UX425EA. Che è durato 13 ore. Si sta avvicinando molto vicino al conto. Quindi può essere una buona alternativa. Per rimanere di più sul 13 pollici. Ma questa volta in un formato 3: 2 con uno schermo più alto. Devi rivolgerti a Surface Laptop 3 13.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here