I migliori auricolari sotto i 500

0
80

This post is also available in: English Français Deutsch Español

Indice dei contenuti

I migliori auricolari a meno di $ 500

In-ear SE535 di Shure:

Gli auricolari in-ear SE535 di Shure hanno un suono incredibile e sono molto precisi, incoraggiando l’equalizzazione a soddisfare praticamente tutti i gusti. I migliori auricolari sotto i 500 Tuttavia, questi cuccioli interferiranno con te almeno $ 449, o da qualche parte nella gamma di $ 499 e $ 599 nella remota possibilità che tu scelga una delle alternative Bluetooth (i costi stradali sono in una certa misura inferiori).

Shure ha inviato il suo modello SE535LTD + BT1 preparato per Bluetooth 4.1 ($ 499 su Amazon), insieme al suo modulo di revisione Bluetooth 5.0 RMCE-BT2 ($ 149 su Amazon). Il modulo discrezionale include il supporto dei codec aptX e aptX HD di Qualcomm, che sono un’idea ampia per essere sonicamente prevalenti e più produttivi rispetto agli impieghi Bluetooth locali SBC (sottobanda codec).

aptX HD utilizza un numero di pezzi più elevato (576 kilobit per ogni secondo contro 384 Kbps) rispetto al semplice aptX. Costruisce la profondità di bit da 16 a 24 pezzi per ottenere un livello più basso di clamore (cioè, meno trambusto). Qualunque sia il gadget sorgente con cui accoppiare questi auricolari deve ugualmente sostenere questi codec per trarne profitto, in ogni caso; nella remota possibilità che non lo faccia, sei tornato in terra SBC. Scoprirai tale aiuto in alcuni lettori audio avanzati ad alta risoluzione, ma è molto più raro nei telefoni cellulari.

Questi sono ottimi auricolari con quasi tutti gli extra che puoi prendere in considerazione, ma i prezzi degli adesivi si spostano verso un’area esclusivamente adatta. È giusto dire quell’avvocato?

Shure chiama questi auricolari i suoi SE535 Sound Isolating Earphones, con un’immagine del marchio accostata a “Sound Isolating”. Il modo in cui Shure ha capito come riservare quell’espressione è un po ‘un enigma, poiché è davvero solo un metodo stravagante e moderatamente regolare per dire che queste cuffie impediscono al suono circostante di arrivare ai tuoi timpani.

Le cuffie bloccano il suono circostante

Per questa situazione, il risultato è coltivato con varie dimensioni di auricolari in silicone e schiuma (Shure li chiama “maniche”) che hanno lo scopo di adattarsi all’interno della fossa dell’orecchio. In qualsiasi momento, questa è la cosa che fanno tutti gli auricolari in-ear in una certa misura.Anche l’SE535 (una SKU cablata più economica senza connettore Bluetooth, l’SE535-CL, è accessibile) sono misurati in profondità in quanto includono MMCX (connettori coassiali micro miniaturizzati). Puoi scollegare le cuffie dai loro collegamenti per scambiare il modulo Bluetooth 4.1 incluso per un collegamento da 3,5 mm con un cavo in linea lontano, nella remota possibilità che preferiresti non ascoltare la tua musica piena. Puoi anche saltare sul modulo Bluetooth 5.0 RMCE-BT2 precedentemente citato. MMCX è una norma all-inclusive, quindi puoi acquistare collegamenti sostitutivi da qualsiasi produttore che la segue.

Come indicato, Shure fornisce un gruppo completo di auricolari che dovrebbero consentirti di individuare un adattamento gradevole indipendentemente dalle dimensioni dei corsi d’acqua che hai. Il pacchetto include inoltre una custodia per il trasporto di conchiglie di molluschi, un connettore audio da 3,5 mm a 1/4 di pollice e un doppio connettore mono da 3,5 mm (maschio) a 3,5 mm (femmina) per quelle strane uscite piane. Avrai bisogno del collegamento USB di tipo A fornito per caricare entrambi i moduli Bluetooth. Tuttavia, la porta Micro-USB, che si trova sul piccolo controller in linea (Riproduci / Successivo / Precedente, Volume su / giù e così via) è completamente coperta.

Inoltre, questo mi porta a qualcosa di cui non mi lamento spesso per la scarsa documentazione. Non ho trovato nessun avviso dell’area di quella porta di ricarica USB da nessuna parte. Spero di ottenere una guida completa per il cliente con un articolo che costa così tanto.

Prestazione:

L’SE535 utilizza tre driver di armatura regolati in ciascun auricolare. Due sono accoppiati per le frequenze più basse e uno è destinato alle alte frequenze. Il risultato è un suono incredibile che generalmente viene regolato piacevolmente fino alla loro reazione di ricorrenza massima di 19,5 kHz.

Tutto sommato, quanto straordinari suonano dipende intensamente da quanto si adattano comodamente al tuo orecchio. Lo spazio chiuso dei vostri corsi d’acqua è essenziale per la condizione acustica, di conseguenza l’abbondanza di vari suggerimenti stimati. Se scivolano fuori posizione nel canale dell’orecchio, anche solo un po ‘, i bassi svaniranno nella remota possibilità che li acquisti, metti da parte lo sforzo di capire quali suggerimenti funzionano meglio per i tuoi nuovi sistemi di vita. Quando si individua la coppia giusta, i livelli sonori globali diminuiranno in modo significativo. Inoltre, nel caso tu sia un velocista, sono più contrari ad abbandonare.

Descrivere le caratteristiche sonore è costantemente un po ‘un test, ma è molto più complicato con gli auricolari in-ear. Di regola, gli auricolari hanno una natura di qualità e prontezza di cui hanno bisogno per la maggior parte degli auricolari sopra l’orecchio e degli auricolari enormi. È senza pretese, ma osservabile. C’è un pugno decente per la finitura bassa dell’SE535; tuttavia, ho trovato la fascia alta leggermente liscia per i miei gusti e le orecchie più stagionate.

Come ho affermato, la reazione di ricorrenza sembra essere precisa o di livello, forse. Livello come se avessi dato un’occhiata a un analizzatore di distanza, i pinnacoli e le valli sarebbero moderatamente anche durante l’intera corsa di ricorrenza. Ciò è accettabile in quanto è possibile equalizzare in base ai propri gusti e mantenere la scelta di sintonizzarsi sulla musica così come i produttori hanno pianificato che suonasse. Questa è la cosa che gli schermi da studio dovrebbero fare, anche se Shure non allude all’SE535 come schermi in-ear.

Commozione distaccata di SE535

Praticamente qualsiasi articolo in-ear schermerà un sacco di suoni esterni. Nella remota possibilità che tu abbia mai bevuto un orecchio d’acqua, te ne rendi conto. È l’idea del mostro e, facendo affidamento sull’adattamento che puoi acquisire, la diminuzione di 37 dB nel suono avvolgente che Shure sostiene sia all’interno del dominio. Parlando di acqua nell’orecchio, gli auricolari in-ear non sono per tutti, poiché l’inclinazione che ottieni con loro incorporati è in qualche modo simile a quella auricolare d’acqua. Assicurati che l’in-ear sia qualcosa di cui hai bisogno prima di acquistarli.

La diminuzione della commozione distaccata dell’SE535 non è qualcosa di molto simile alla ritrazione del clamore. L’ultimo è un ciclo funzionante che utilizza un bocchino per registrare un segno, profilare il trambusto e successivamente applicare un duplicato in fase negativa del suddetto clamore per controbilanciarlo. Numerosi auricolari con abrogazione dinamica del tumulto possono anche convogliare un po ‘di suono circostante negli auricolari per dare consapevolezza della situazione. L’SE535 non lo fa, quindi non sarebbe un pensiero intelligente averli nelle orecchie mentre cammini per strada e hai bisogno di ascoltare veicoli, persone e oggetti diversi intorno a te per il benessere della sicurezza. Come usare il tuo laptop per PS4

Se puoi permetterti questi auricolari:

Le SE535 sono cuffie dal suono eccezionalmente raffinato. A $ 100 o $ 150, sarei dappertutto. Eppure, nel mio libro, $ 500 sono irragionevolmente costosi. Suggerirei di indagare prima su scelte meno costose. Ci sono un sacco di decisioni significative là fuori, anche dai marchi più importanti, ad esempio AKG, Sony, Sennheiser e, sì, Shure.

Ognuna delle organizzazioni in quella carrellata produce anche auricolari in-ear che costano più di $ 500. In ogni caso, è qui che inizia a prendere piede la teoria delle perdite inevitabili. Potrebbe essere necessario rinunciare a punti salienti come la rete MMCX o l’alternativa di spendere molto di più per passare a un modulo Bluetooth 5, ma allo stesso modo potresti scoprire che pagare di meno non comporta un compromesso essenziale nella qualità del suono. Nel caso in cui il prezzo dell’adesivo non ti infastidisca, non devi sottolineare che stai pagando più del dovuto per l’SE535 di Shure. Comunque sia, se uno ha più tempo rispetto ai soldi, lascia che le tue orecchie ti gestiscano al meglio.

Audeze iSine 10:

L’iSine ten di Audeze è uno degli auricolari in-ear più significativi e più interessanti che sperimenterai, ma allo stesso tempo è uno straordinario tra gli altri suoni in-ear là fuori nel momento presente.

L’auricolare appare come se fossero gemme di Star Wars che non hanno tagliato: i cerchi di TIE Fighter, forse. Questo perché la forma anormale sta ospitando i driver planari da 30 mm di Audeze, che suonano straordinariamente lucidi e aperti, con una torsione bassa e, di recente, sono stati appena trovati in modelli che hanno padiglioni a grandezza naturale. (Audeze produce alcuni auricolari planari over-ear di livello audiofilo, solo a partire dal più piccolo Sine on-ear che mi piace una tonnellata.)

Se “driver planari attraenti” ti suona greco, stai seguendo alcune persone ammirevoli. Infine, l’essenziale è che sia un’innovazione incredibile rispetto a quella che trovi praticamente in tutti gli altri auricolari standard. Se hai bisogno di sottigliezze specializzate, guarda Inner Fidelity.

L’iSine dieci costa $ 400 o £ 400 (il valore degli Stati Uniti significa circa AU $ 525), ha un piano aperto, quindi offre un accesso affidabile e anche buchi. In quanto tale, questo presumibilmente non è il miglior auricolare da utilizzare in condizioni di ufficio aperto o passeggiando per le strade di una grande città.

Accompagna due collegamenti: uno standard dotato di un attacco da 3,5 mm e un collegamento Cipher Lightning affermato da Apple che prende l’audio avanzato direttamente dal tuo gadget iOS. Utilizzo del convertitore computerizzato a semplice (DAC) intrinseco del collegamento e dell’altoparlante per auricolari. (In altre parole: nessun dongle richiesto per i proprietari di iPhone 7 ($ 177 su Back Market) e 7 Plus.) Anche quel collegamento ha un boccaglio incorporato per accettare le chiamate mentre il collegamento standard da 3,5 mm no. La qualità della chiamata era accettabile con il collegamento Cipher; tuttavia, è l’ideale per prendere decisioni in condizioni più tranquille.

Auricolari attraenti

Utilizzando quel collegamento Cipher, l’auricolare suona fondamentalmente in modo più vitale e suona meglio in generale. Assorbe un po ‘di intensità dal tuo gadget iOS e renderà il canale della batteria del tuo telefono un po’ più veloce di quanto farebbe normalmente durante la riproduzione di musica. Tuttavia, la natura del suono compensa la leggera sfortuna nella durata della batteria.

Con il mio iPhone, di solito mi sintonizzo con il volume al 60-80 percento, tuttavia con il collegamento Cipher, le cose sono diventate clamorose con un’impostazione del volume del 40 percento. (Audeze sta scattando una foto a un collegamento Cipher USB-C per client Android, ma finora il collegamento è accessibile solo come scelta Lightning).

Il problema principale con il collegamento Cipher è che il DAC / distante in linea è pesante e non straordinario con cui passeggiare (ho utilizzato il fermaglio incluso con esso. Tuttavia, ho riscontrato un po ‘di difficoltà a mantenere il fermaglio tagliato sulla corda perché il la linea è così spessa). Non molto tempo da ora, vorremmo vedere un collegamento Cipher di seconda età con un più piccolo in linea distante, ma questo è il collegamento che ottieni fino a nuovo avviso.

AKG N40:

Il più delle volte, provo auricolari con meno di $ 100. Con i bambini a scuola e alla scuola di veterinaria, non posso spendere con furia per i leader. Recentemente, è diventato un luogo abituale per cercare i carnefici mostruosi tra le cose di scarso valore, e molto abitualmente. Sappiamo di cose che combattono in una classe sorprendentemente di alto livello, ma senza aver provato varie cose nelle classi di peso superiori, in quale ruolo si può ragionevolmente sapere se qualcosa rivaleggia con modelli più costosi o no? Così quando sono entrato in una manna dal cielo, non mi aspettavo,

Se si sceglie di spenderlo per un paio di IEM mid-fi per comprendere più facilmente cosa è accessibile a quel punto di valore. Ha comprato l’N40 utilizzato da un’altra parte dell’head-fi, quindi niente note di disimballaggio. Abbiamo acquistato un FLC8 da un altro, e ho acquistato un LZ a4, un Brainwavz b400 e uno Shure 535. Insieme a Sennheiser IE 80, Trinity Icarus III e Phantom ace I possiedo effettivamente e il Magaosi K5 audit test, questo compensa per una scuderia del tutto decente di IEM mid-fi su cui lavorare.

Non ho accettato lo scintillio dell’n40, poiché avevo provato l’n40 una volta in anticipo e ho scoperto che stavo davvero sfruttando al massimo il suo marchio, quindi quando si sono imbattuti nell’affare che si riunisce qui per generalmente metà del prezzo consigliato, non sono stato in grado di per opporsi all’attrazione. Li ho acquistati come autista quotidiano e li utilizzo giorno per giorno da quando li ho acquistati.

Recensore:

Una breve nota a riguardo: sono un appassionato di musica e specialista del suono. Non riteniamo opportuno avere il grado di esperienza di alcuni qui. In generale, sarà efficiente e degno di posizione. Ammirano il blues, il jazz e la musica eccitante e si sintonizzano su una gamma troppo ampia poiché sono sempre ispirato da quello che sta succedendo.

Suono:

Come indicato all’inizio, ammiro blues, blues / rock, upright stone e qualsiasi cosa con un eccellente lavoro di chitarra. Quindi, utilizzo l’accompagnamento come traccia di prova. (artigiano, collezione, percorso, riflessioni)

Vintage Trouble: The Bomb cover meeting – Blues rummage (Guardando la velocità di assalto e il marciume, in particolare nei bassi e nei sub-bassi. Questa traccia diventa sciatta e vivace se l’attrezzatura non riesce a gestirla).

Amplificatore / lontano:

Ho scoperto che la distanza è stata compilata come pubblicizzata sia con un HTC M9 che con un Apple iPhone 7 (quando l’interruttore è impostato nella migliore posizione possibile). Il microfono si riempie fedele alla forma; tuttavia, è in qualche modo impotente al vento e clama nello stato veloce, proprio come tutti i microfoni a bavero. In genere, però, propendo per collegamenti senza allontanarmi troppo per questa situazione. Era tutto considerato e veramente utilizzabile. Coloro che cercano una connessione con un lontano lontano decente dovrebbero indagare su questo piano nel modo più efficace il migliore nel mio assortimento.

Qualità costruttiva:

Gli auricolari sono più piccoli della maggior parte degli IEM a miscela e una miscela di plastica e metallo e sono quindi molto leggeri. Sono concepiti per essere indossati sopra l’orecchio proprio come il punto di connessione MMCX si trova sulla testa dell’auricolare e puntato in avanti. Unita alla situazione del beccuccio, se si cerca di farli sfilare, l’orecchio impedisce il connettore e rende difficile ottenere un accoppiamento solido. La notizia incoraggiante è per il collegamento sopra l’usura dell’orecchio.

Sono uno dei modelli più gradevoli che ho provato in quanto le dimensioni, il peso e la configurazione si semplificano per ottenere un abbinamento solido senza appesantirti. I collegamenti hanno una memoria, si adattano decisamente e non si muovono durante l’esercizio. Il piano limita inoltre la microfonicità poiché la connessione è adeguatamente separata dal corpo dell’unità e gli sviluppi del collegamento non significano il corpo dell’oggetto, a meno che non si agganci veramente il collegamento.

Qualità del suono:

Fonti:

Quando abbinato legittimamente a un telefono cellulare, l’n40 combatte contro un pezzo. Il tono alto risulta in qualche modo spietato e il basso può essere un po ‘inadeguato. Se avessi programmato di utilizzarli direttamente da un telefono cellulare, sarei invogliato a utilizzare il canale di sollevamento dei bassi per controllare un tocco del tono acuto. Quando si passa a una sorgente DAP o amplificata, l’n40 si apre davvero e ogni crudeltà verso l’alto scompare e il basso risulta essere significativamente più forte. Sebbene non siano estremamente difficili da guidare, traggono vantaggio positivamente da un tocco di intensificazione. Pillole di CBD per il dolore

Basso:

L’N40 ha una grande profondità dei bassi con un notevole recupero dei dettagli e molta potenza. Nota, questo è con il canale apartitico impostato. Non possono essere visti come un piano di basshead poiché il basso è molto proporzionale al resto del marchio. Il controllo dei bassi è eccellente, praticamente senza infiltrazioni nei medi e lontano dagli strumenti anche nello spazio dei bassi e dei sub-bassi. L’n40 sembra essere marginalmente bass-forward con una risonanza che è normale nei bassi e sub-bassi, ma non a scapito del recupero dei dettagli che conferisce all’n40 un segno melodico piuttosto caldo.

Medi:

Con la leggera spinta in avanti dei bassi e il tono acuto dell’N40, è tutt’altro che difficile ignorare i medi, il che sarebbe un passo falso. Un sacco di dettagli caratterizzano molto i medi. Le voci sono chiare e piene e i gruppi vocali sono tutt’intorno pronunciati poiché i contrasti di tono tra le voci sono pratici. Sebbene non sia a metà avanti, è difficile caratterizzare l’N40 come incassato in quanto i medi sono solo circa ½ avventura dietro il basso e l’altezza alta e in quanto tale, non si sente davvero dominato o noioso.

Tono alto:

Questo è il posto in cui l’N40 brilla davvero. Il grattacielo è un po ‘in avanti, dando la misura perfetta di splendore senza diventare brutale o fragile. L’aumento è incredibile e facile. Sono disponibili molta aria e luccichio, ei piatti sono molto forniti. Per le persone come me che l’adorazione è un segno marginalmente brillante con molti dettagli e filosofia, l’n40 svolge un’attività del tutto onorevole.

Palcoscenico:

Il palcoscenico è eccellente, con la fascia bassa che dà un tocco di profondità aggiuntiva. Il compromesso per quella profondità è che il riverbero non ha molto spazio per il marciume, il che a volte limita il palcoscenico di un pezzo. In effetti, anche con quell’impedimento, il palcoscenico rimane tra i più significativi e più equamente formati che abbia mai sentito in un in-ear.

L’immagine sull’N40 è praticamente splendida. Anche se positivamente deve essere riconosciuto completamente, anche senza un’ulteriore intensificazione, è ben migliore del previsto. Ciò rende i pezzi sinfonici divertenti mentre ti sintonizzi sugli argomenti che viaggiano attraverso i vari strumenti.

Canali:

I canali sono tutt’altro che difficili da cambiare, come i canali utilizzati da Trinity Audio, ma hanno un effetto minore rispetto ai media più piccoli degli FLC8. Lo scambio per tale usabilità è che non offrono tanto aggiustamento alla firma quanto gli LZ A4 o FLC8. In tutta onestà, finisco per utilizzare il canale imparziale e non stressarmi con gli altri. Nel caso in cui ti piaccia un marchio leggermente caldo con molta aria e luccichio, l’n40 funziona molto bene senza l’utilizzo dei canali. Se hai bisogno di alcune opzioni diverse da quella, ti esorto a cercare altrove poiché i media non modificheranno drasticamente il segno.

Ricerca etimotica ER4SR:

Introduzione:

C’è una grande quantità di storia dietro ogni linea di auricolari in-ear di Etymotic, ma in particolare quella dei loro modelli più recenti ER4XR ed ER4SR. L’ER-4 “Canalphone” dell’organizzazione ha indicato i principali schermi in-ear ad alta fedeltà accessibili nel mercato degli acquirenti quando sono stati spediti nel 1991 e, attraverso diversi aggiornamenti basati sull’esecuzione, gli auricolari sono rimasti preziosi nella rete audiofila da quel momento inoltrare.

Per la sua più recente enfasi sul modello in-ear esemplare, Etymotic ha preparato due auricolari con gusto indistinguibili con due disposizioni di driver piuttosto diverse, dando all’Extended Response (XR) una fascia bassa supportata. Allo stesso tempo, manteniamo il suo profilo esemplare di “livello” per il modello Studio Reference (SR). Poiché i due modelli sono duplicati fino a quando non si arriva al segno davvero solido, abbiamo tagliato un audit in due, con la distinzione principale che arriva al segmento di mostra eccezionalmente significativo.

Indipendentemente dal loro aspetto reciproco, dai grandi extra e dalla sorprendente qualità della forma, non possiamo resistere all’impulso di inclinarci verso quello con i bassi aggiuntivi, soprattutto perché ha un grado simile di lucidità al top della linea che conosciamo e amiamo. la marca. Seguici sotto per percepire qualsiasi motivo per cui, o per caso, inclini verso un aiuto regolare di bassi stravaganti.

Fuori dalla cassa / scatola:

I due arrangiamenti di auricolari della nuova linea ER4 sono indistinguibili in bundle, salvo una leggera distinzione di ombreggiatura sull’onda sonora computerizzata che si manifesta all’esterno della scatola nera; L’XR ottiene un’onda sonora verde lime, dove la SR ne ottiene una in quello che ci piace chiamare blu Digital Trends. Quando una custodia esterna viene tolta di nascosto, gli auricolari tirano fuori da una raffinata scatola nera all’interno, dove vengono elegantemente mostrati mentre sbirciano fuori dalla custodia rigida inclusa.

La custodia rigida si trova, generalmente coperta, sotto una busta bianca che ne elogia uno sull’acquisto, accanto a un accurato testamento di esecuzione – un tocco piacevole per cuffie da $ 350, che dovrebbe alleggerire le preoccupazioni di eventuali imperfezioni, ulteriormente sospese dalla storia celeste di Etymotic.

La custodia è un vero guscio di neoprene rigido con un logo Etymotic in rilievo, che si sblocca per scoprire numerose tasche. Gli auricolari si ripongono saldamente nel divisorio posteriore del lato destro, con tasche con cerniera che contengono due set delle tre diverse scelte di auricolari (due a tripla flangia di varie dimensioni, una schiuma), un taglio di collegamento, un connettore da un quarto di pollice, e quattro canali di sostituzione con un dispositivo di sostituzione. Questo è un sacco di prelibatezze; Basti dire che questo pacchetto ha praticamente tutto ciò di cui potresti aver bisogno.

Design e caratteristiche:

Come accennato, l’atmosfera del nuovo arrangiamento ER4 è indistinguibile, prestando poca attenzione a quale modello stai dando un’occhiata e dovrebbe essere riconoscibile a coloro che hanno visto un modello vintage nella linea ER4. Gli in-ear sono sottili cilindri scuri con maglie ferite gravi, che richiedono un divisore di maglie in cemento e un collegamento trattato in gomma da molto tempo fa il cerchio completo in un jack da 3,5 mm placcato in oro.

L’organizzazione ha aggiunto un connettore MMCX a ogni cuffia, il che implica che il collegamento può essere soppiantato se supera il chilometraggio aggiuntivo. Un tocco particolarmente piacevole è uno spazio attrezzato che protegge l’associazione MMCX dalla rotazione (un problema tipico con altre associazioni MMCX), che Etymotic chiama un “buco della serratura”. Il corpo delle cuffie è stato spostato in alluminio lavorato per rendere gli steli delle cuffie rotte una reliquia dei tempi passati. Si sentono esigenti e stimolanti ma allo stesso tempo molto leggeri.

Miglior isolamento stabile

Le tre disposizioni di auricolari offrono molte dimensioni e alternative di adattamento. Le due prestazioni degli auricolari a tripla flangia (uno maggiore, uno piccolo) offrono la reazione del suono più piatta, con le punte di schiuma che offrono il miglior isolamento stabile e il comfort a lungo raggio. Nonostante abbia aiutato marginalmente i bassi e il suono del registro superiore più nuvoloso nelle punte della schiuma, il conforto aggiuntivo e la disconnessione del suono hanno fatto sì che la nostra decisione fosse presa. Abbiamo anche apprezzato la loro tenuta stabile, che una parte del nostro staff ha trovato difficile da realizzare con l’elastico tri-flangiato.

In generale, i nuovi ER4 non sono più appariscenti di quelli vecchi, ma non sono previsti. Si tratta di un piano senza pretese per passare al modello passato, con cambiamenti fisici che dovrebbero farli suonare meglio e durare di più, invece di sembrare più belli. Dato che possono essere dotati di punte formate esclusivamente per l’uso da parte del pubblico, i modelli ER4 mantengono la loro eredità come una masterclass nel piano fabbricato dalla ragione. Questi sono semplici, semplici e molto idea per quello che vale.

Esecuzione o prestazione:

Il profilo sonoro impeccabile che generalmente ci aspettiamo dagli auricolari leader di Etymotic rimane coerente sul nuovo modello Studio Reference. È un elogio modernizzato al primo ER4 premiato con lucidità particolarmente brillante nei registri alti e centrali.

L’organizzazione afferma che potrebbe ottenere 6dB di affettività più straordinaria con un driver di armatura regolato revisionato. Ciò rende il SR, tutto sommato, un suono più clinico di qualsiasi altro momento nella memoria recente. Una reazione così esatta può essere un dono e un insulto. Brani principianti, riprodotti con cura, che arrivano a breve sul bagliore di enormi cronache della stanza, la pressione degli amplificatori a valvole o il top della linea acing ti mostreranno ogni cicatrice. Tuttavia, opus magnum come la tribuna Beck’s Morning, i loro paesaggi sonori pieni e sensazionali con una chiarezza sbalorditiva.

La qualità del suono ha un effetto straordinario sul modo in cui il modello SR si comporta per quello che vale. Alimenta il suono di qualità CD dell’ER4SR attraverso un DAC decente. Apprezzerai la profondità e l’imprevedibilità che trasmettono. Alimentalo in streaming Pandora a 128kHz attraverso un vecchio PC e sarai tenuto duro per il dolce aiuto che accompagna le interferenze aziendali.

Musica del presente

Dal punto di vista sonoro, il problema principale che abbiamo con il bend livello, stretto e ideale del modello SR è l’assenza di reazione dei bassi per la musica di oggi. Non è tanto che il basso non sia presente – su opere d’arte come Last Train di Allen Toussaint, possiamo sentire ogni nota perfettamente nella miscela – eppure non ha una profondità e un pugno specifici. Ciò è particolarmente evidente in collezioni come 99,9% di Kaytranada, che dipende fortemente dalla sostanza sub-bass per la sua esperienza di ascolto cremosa e fluida. Il basso è presente su questo materiale, ma è terribile, non è grasso, e sembra che questi auricolari di riferimento da studio stiano parlando male del contenuto di fascia bassa disponibile nella sala di miscelazione.

Questo è il problema con un auricolare di riferimento da studio che, al suo centro, in realtà dipende da una curva del suono di livello simile a quella dell’ER4 completato 30 anni fa: i tempi sono cambiati. Una misura veramente enorme della musica odierna è mescolata con un sub-woofer, e l’ER4SR non ricrea quelle frequenze esattamente come vorremmo.

Auricolari Westone W30 Triple Driver:

Accessori con questi auricolari:

Le cuffie arrivano in una piccola scatola con una diffusione scorrevole che mostra un’immagine delle W30. Sotto c’è una custodia rigida trattata in gomma con una piega attraente che rivela la qualità. L’apertura della piega espone le cuffie e la custodia del caveau in una schiuma incorporata vicino a due diversi frontali, rosso e scuro, che possono essere scambiati da quelli blu di serie utilizzando un cacciavite incluso.

Westone incorpora una determinazione generosa di Star Tips, un set di punte in silicone medio corte sulle cuffie stesse, due set di punte in silicone e schiuma brevi (S, L) e tre set di punte e schiume lunghe in silicone (S, M, L ). La cassa del caveau ha una qualità imbattibile, straordinaria rispetto ad altre istanze incluse di qualsiasi gemma. Assomiglia molto a una piccola custodia a pellicano con guarnizioni impermeabili e accompagna anche una valvola di livellamento del peso. Acquisterei anche queste custodie per cuffie diverse. Sono così accettabili. La nuova forma aggiunge la valvola alla parte anteriore, una superficie ghiacciata e protezioni d’angolo.

Un collegamento epico

Le cuffie accompagnano due collegamenti, il collegamento a maglie epico del marchio Westone e un collegamento MFI per iPhone con lontano e microfono. Il collegamento epico è come rappresentato, epico, con microfonicità insignificante, una superficie liscia che non si aggroviglia né si aggrappa agli indumenti e il calore ergonomico si contrae vicino ai connettori (piuttosto che al filo di memoria) in modo molto simile ai collegamenti del suono da impatto, leggeri e confortevoli . Inoltre, il collegamento MFI non suscita alcuna fiducia nella sua qualità. Non ha direzione e cadute delle orecchie e una superficie gommosa e insapore che va su tutto.

Dato che corro con un iPod nano, mi sarebbe piaciuto avere un legame epico con il lontano, ma è l’ideale se hai bisogno dell’utilità. Da notare che i collegamenti utilizzano un connettore mmcx anche se è leggermente più corto del normale mmcx. Uso un collegamento ue900 quando corro in quanto ha una microfonicità bassa e una distanza (oltre a essere generalmente modesto e il blu si abbina bene agli alloggi). Eppure i connettori sono un po ‘liberi, il che può consentire la ruvidezza e l’ingresso di relitti e getti d’acqua. Il segnale è stato disturbato un po’ di volte negli ultimi due mesi nonostante abbia utilizzato regolarmente il deoxit.

Design di questi auricolari:

Purtroppo, quando ho visitato B&H, i W30 e i W40 erano in un altro magazzino. Dovevano essere spediti, quindi nel frattempo ho provato l’UM50 Pro e ho anticipato energicamente una prova. Gli UM50 erano completamente piccoli, leggeri e veramente piacevoli. Quindi, quando ho ricevuto i W30, sono rimasto un po ‘sconcertato. Gli alloggi erano molto più grandi e pesanti anche se di recente avevano occupato gran parte dei conducenti. Senza le piastre frontali e gli strumenti inclusi, confido che Westone avrebbe potuto creare un alloggio molto più ergonomico e molto più sottile. È tanto più un espediente.

I W30 hanno il tipico alloggiamento modellato a cassa con collegamenti che guidano sopra l’orecchio. Sono molto ergonomici e facilmente incisi; tuttavia, sono un po ‘tubby per me (non sottili come il se535 ma non così ingombranti come il se846). Per ulteriori informazioni, hanno alloggi simili a quelli degli anni ’40. La distinzione principale è la stampa sui frontali. Cerca di non stressarti nemmeno per essere stato ingannato. Gli stessi alloggiamenti delle cuffie esprimono il modello, quindi le persone non possono semplicemente mettere le piastre W60 su un W30.

W30 e W40

A parte questo, si siedono solo un po ‘troppo a filo nelle mie orecchie (il se535 è seduto a filo), posso facilmente riposare su un fianco con loro addosso e non producono alcun movimento del vento quando corro. Inoltre, rimangono tutt’intorno nelle mie orecchie per tutto il mio corso 6K con punte in silicone. Si siedono straordinariamente meglio con le schiume; tuttavia, per ragioni di durata della vita, sto utilizzando il silicone. La disconnessione è altrettanto incredibile con le punte in silicone e di gran lunga superiore con le schiume. In effetti durante l’escursione in aereo di ritorno ad Aus, si sono scollegati molto più dei miei Bose QC25! Si limitano all’incirca all’equivalente del mio se535 con punte a oliva o Etymotic Er-4p. Sono allo stesso modo molto gradevoli, non i più simpatici che abbia mai indossato, ma senza dubbio nemmeno terribili. Li ho indossati per otto ore in aereo e ho dovuto fare due pause di mezz’ora,

Alterare:

Ho appena avuto il famigerato problema di scissione del frontalino sui due auricolari! Fortunatamente, ho tre set. Tuttavia, è deludente e un’altra motivazione alla base del motivo per cui questo elemento è una sovraccapacità della struttura, molto frustrata in quanto sarà difficile ottenere una garanzia da mantenere in Australia. È successo anche se ero espressamente attento a non forzare eccessivamente le viti, che vergogna.

Suono:

Sono stato informato che Westone ha revisionato la W30, a partire dalle prime fasi con ogni nuovo driver e ibrido, e si vede. Queste cuffie non sono più esplicite per i bassi tranne che per dare una firma offset sostanzialmente più comune con una gamma media trasparente se non campione. In contrasto con il W40, che utilizza gli stessi interni del W4, il W30 riproduce un suono ancora più energico che si allontana dalla nebulosità del suono domestico di Westone. In questo senso, il W30 non è superiore al W40, per quanto unico, quindi forse Westone sta tentando di obbligare una base di acquirenti più ampia.

Mentre il W30 si adatta a numerosi membri del pubblico, alcuni potrebbero ritenere che la fascia bassa sia ancora troppo bassa o che il tono alto sia troppo estenuante mentre il W40 è molto innocuo nella correlazione. Gli acquirenti devono considerare, tuttavia, che il W30 è significativamente meno costoso del W40 e parlare con un valore più degno di nota.

Il segno sonoro complessivo è leggermente caldo, spigoloso ed energizzato con un’enfasi sulle sottigliezze. È un suono sorprendentemente accattivante e atipico per aba, con un corpo medio-basso sano e presenza di bassi abbinati a una più comune reazione di toni alti allargata e ventilata. Hanno un palcoscenico decente, non straordinario, aiutato dalla reazione aperta sugli acuti. Non esce dalla testa e privilegia la profondità rispetto alla larghezza. L’imaging è molto accettabile e il tono degli strumenti a corda e acustici è eccezionale per aba. I dispositivi sono accettabilmente isolati, è molto lontano dalla partizione offerta dai potenti ie800 ventilati (costano il doppio!), Comunque non sono mai claustrofobici stabili.

Suono contrastato

Questo è molto probabilmente il difetto più significativo nel loro suono in contrasto con i W40. Sono molto delicati e hanno una bassa impedenza (30 ohm). Non mormorano eccessivamente (non così vicini alle cuffie Shure). Eppure lo ottengono praticamente su qualsiasi telefono cellulare, passando da indiscutibilmente percettibile (HTC M8) a calmo ma distinguibile (iPod Touch 4) a silenzioso (Fiio Q1). L’impedenza di rendimento influenza notevolmente il suono per i più terribili, quindi assicurati di utilizzare una sorgente a bassa impedenza (<1 ohm). Non richiedono amplificazione, ma trarranno profitto da una base più confusa. Migliorano un DAC decente, le sottigliezze sono più distinguibili, i bassi più espansi e i medi più puliti quando si passa attraverso il mio Fiio Q1 invece della scheda audio del PC.

Da notare, i suggerimenti cambiano il suono in modo visibile; Deciderò su di loro sulle punte in silicone corte di serie. Ho trovato i suggerimenti di star fit più estesi per sciatto il basso fino all’estremo, e le schiume assorbivano una quantità eccessiva di dettagli, quindi li uso solo per le uscite in aereo. Le punte più estese espandono la reazione sub-basso, quindi per le persone che cercano un segno più basso o più indipendente, lo spostamento della punta funziona un po ‘come la struttura del canale utilizzata da elementi diversi.

Basso:

I W30 hanno una reazione dei bassi sollevata, per la maggior parte, nel territorio dei medio-bassi. Non danno driver dinamici come l’aumento del sub-basso, ma rappresentano incredibili tuoni e calci. Sono una somma più bassa nella media se confrontati con i miei Oppo pm-3 (che uso come riferimento), tuttavia mai opprimenti, i pm-3 migliorano l’espansione dei sub-bassi, tuttavia. La qualità dei bassi è straordinaria; le corde hanno finiture e strumenti fenomenali; ad esempio, le grancasse hanno una posizione mobile.

Ciò è in parte dovuto alla loro assenza di sub-bassi, che è molto spostato (tipico delle cuffie aba), considerando le sottigliezze medio-basse meglio percepite. La reazione dei bassi è un tocco rimbombante in contrasto con il mio ie800. Non raggiunge mai quella comoda stalla e diventa un po ‘disordinato a volte. Questa parte della reazione dei bassi è presumibilmente la motivazione fondamentale dietro al motivo per cui le persone affermano che i W30 si perdono durante le voci complesse. Ci vuole un po ‘di sforzo per acclimatarsi al marchio sonoro, ma i due driver dei bassi più piccoli del W40 danno una moltiplicazione dei bassi più pulita.

Medi:

L’esecuzione dei medi su un intero è generalmente eccellente. È un po ‘incassato in quanto le cuffie hanno un segno angolare; tuttavia, c’è una piacevole sensazione di lucidità e stratificazione alla voce che porta le sottigliezze in primo piano. I medi inferiori mi aiutano a ricordare una tonnellata di pm-3, e questa è una cosa straordinaria. Hanno un po ‘più di corpo che non di partito e si complimentano con una rappresentazione definitiva della voce e dell’acustica maschile. I medi superiori sono marginalmente scavati; non è niente di intenso tranne che per la voce femminile può sembrare scarna, particolarmente evidente con J-Pop / K-Pop se questo è il tuo genere.

Non sento che la gamma media sia fuori luogo nel trambusto e le cuffie non hanno difficoltà a ritrarre complesse sottigliezze di gamma media. Il mio unico problema è che la gamma media non è eccessivamente liscia, ma piuttosto grezza, simile a un’immagine gestita scattata su un telefono cellulare rispetto a una foto DSLR naturale. La foto del cellulare potrebbe avere un aspetto migliore a causa della gestione della nitidezza aggiuntiva; tuttavia, la DSLR cattura più dettagli. Questo è qualcos’altro a cui prestare una mente straordinaria poiché il W40 ha un’introduzione della gamma media molto più fluida. In ogni caso, questa introduzione elementare eleva il suono energizzato dei W30; sono anche semplici da intagliare.

1 più auricolari in-ear a triplo driver:

Sommario:

Marchio 1MORE

Connessioni Bluetooth, NFC

Nome modello TRIPLE DRIVER

Colore oro

Fattore di forma degli auricolari In-Ear:

Nel caso in cui tu sia nel mercato per un paio di auricolari in-ear che costano meno di $ 100 (£ 70 o AU $ 150), hai un sacco da sfogliare. Esistono enormi quantità di auricolari che suonano in modo straordinario. Tuttavia, molti a quel basso costo in genere hanno un punto debole, indipendentemente dal fatto che non sia precisamente la qualità della forma celeste, l’incongruenza tra i gadget o non si adattano bene alle tue orecchie per essere gradevoli. Abbiamo pensato che fosse ‘sfuggente un paio di auricolari che spuntano per intero le casse senza bruciare tutte le risorse disponibili.

Tuttavia, questo è cambiato con le cuffie in-ear a triplo driver 1MORE. Se non conosci 1MORE, sintonizzati perché è un’organizzazione con il diritto di essere sul tuo radar.

1MORE offre una gamma di auricolari over-ear e in-ear, ma si distinguono dal pacchetto sono gli auricolari in-ear Triple Driver. Abbiamo trascorso alcune settimane con loro e siamo rimasti sbalorditi dall’importo che hanno offerto al prezzo esteso.

Lato design:

Gli auricolari in-ear 1MORE Triple Driver includono un piano attraente che è poco appariscente ma si distingue quando ci metti le mani sopra.

Gli auricolari stessi sono lavorati in alluminio e mettono in risalto una sfumatura oro rosa. (Inoltre, no, non è l’ombreggiatura rosa che Apple tenta di assomigliare all’oro rosa con l’iPhone 7, ma la vera tonalità dell’oro si fonde con il rame.)

Gli auricolari stessi calcolano e offrono una piacevole vestibilità nell’orecchio. Non si siedono a filo e non sporgono praticamente nulla. Anche se ciò implica che non avrai alcun desiderio di sdraiarti con i Triple Driver, mantengono un discreto profilo basso con le orecchie.

Procedendo verso il collegamento, 1MORE ha scelto due superfici uniche. Il collegamento dal connettore a Y al jack dritto da 3,5 mm è rivestito in tessuto per garantire solidità. Tuttavia i collegamenti che escono dal connettore a Y a ciascun auricolare sono elastici. Non siamo appassionati di cravatte regolabili come lo faranno in un groviglio generale sul vestito o su se stesso. Gli 1MORE Triple Driver sono responsabili di questo. Tuttavia, non ha alcuna forma, modo o costituisce un problema significativo.

Auricolari Quad Driver

Gli auricolari accompagnano un lontano tre pulsanti che funziona con Android e iOS, cosa che pochi su tutti gli auricolari possono fare, da qui la presenza di auricolari espliciti Android e iOS.

È qui che localizziamo la nostra imperfezione senza precedenti con gli auricolari: la distanza è di plastica e sembra modesta, in particolare in contrasto con gli auricolari 1MORE Quad Driver, che hanno un lontano in alluminio.

I Triple Driver includono una notevole quantità di auricolari in silicone e schiuma nel pacchetto, proprio come una custodia rigida decente per il movimento. Le punte delle orecchie in schiuma non sono eccellenti in quanto sono poco profonde e non si sigillano molto bene nelle nostre orecchie. Fortunatamente, il mucchio di punte in silicone incluse è tutto ciò che potrebbe essere necessario per individuare una corrispondenza solida per una reazione dei bassi appropriata.

Lato prestazioni:

La qualità del suono è il punto in cui spicca 1MORE Triple Driver. Sebbene il discreto, tuttavia, il segno solido marginalmente caldo non ci abbia sopraffatto sin dall’inizio, siamo arrivati ​​a valutare l’equalizzazione e il dettaglio forniti dai Triple Drivers.

La musica è straordinariamente definita con una discreta sensazione della stanza. Gli strumenti sono stratificati e le melodie complesse non suonano aggrovigliate poiché ogni strato strumentale rimane percepibile. Mentre ci sono auricolari in-ear più definiti là fuori, dovrai pagare molto di più per il momentaneo incremento nell’esecuzione. Come funziona Mouse DPI

I medi sono ricchi e funzionano per caratterizzare le voci umane. C’è un leggero colpo medio-basso che conferisce ai driver 1MORE Triple un’apparente parità calda, molto più dei driver 1MORE Quad.

Parlando dei Quad Drivers, i Triple Driver non possono coordinarli per quanto riguarda sottigliezza, spazio o equalizzazione – tuttavia, i contrasti tra i parenti sono poco così impegnativi da incolpare il meno costoso Triple Driver. Nel caso abbiate bisogno di raffinatezza, dettagli e qualità di assemblaggio più in generale, in ogni caso, optate per i Quad Drivers.

I bassi sono fantastici con aumenti ed effetti incredibili. Il colpo medio-basso aiuta a dare all’auricolare un solido caldo generale senza che domini.

Per concludere, i Triple Driver 1MORE creano un piacevole sigillo che aiuta a sigillare il clamore. Allo stesso tempo, non includono alcuna abrogazione dinamica del clamore. Il disimpegno non coinvolto dalla confusione è tutto ciò di cui chiunque potrebbe aver bisogno per smorzare il mondo durante la guida.

Ultima decisione:

Dopo aver piazzato cinquanta-cinquanta al mese sia con le cuffie in-ear 1MORE Triple Driver che con le cuffie in-ear 1MORE Quad Driver, siamo stati sopraffatti esattamente dal valore che ciascuno ha dato nel loro potenziale valore raggiunto.

Per $ 100 (£ 100, circa AU $ 168), è difficile considerare una cuffia dal suono prevalente e raccolta rispetto alla 1MORE Triple Driver. Tenendo conto di tutto, se hai bisogno solo di quel po ‘di raffinatezza e materiali sontuosi in più, i driver 1MORE Quad sono fino ad ora un accordo al doppio della spesa.

Non c’è un no pratico per cui possiamo condannare i Triple Driver. Il suo collegamento elastico è irritante e il suo controller sembra modesto, ma questi sono semplicemente criticati. Per i soldi, è difficile mostrare miglioramenti rispetto agli auricolari in-ear Triple Driver di 1MORE.

Auricolari Klipsch Reference X20i :

Quando i non audiofili vedono qualcosa come le nuove cuffie Reference X20i di Klipsch con un valore superiore a 500 USD, devono considerare come qualcosa di così minuscolo possa valere a tal punto. A quel costo, puoi acquistare una TV o una fotocamera SLR avanzata, qualcosa che sembra costa $ 500. Tuttavia, le X20i non danno l’impressione di essere notevolmente diverse dalle cuffie R6 di Klipsch, che costano solo $ 79. Cosa li fa valere $ 549, quasi sette volte l’importo?

È per una spiegazione simile, quindi numerosi orologi meccanici sono costosi: le cose piccole e complicate possono essere difficili da realizzare. Più piccoli sono, più difficile e più costoso è produrli secondo una norma simile. Gli X20i non sono imprevedibili all’interno come un bell’orologio svizzero, ma ogni piccolo auricolare contiene un driver ad ampia estensione, un super tweeter e un ibrido, il tutto imbottito in acciaio temperato recintato nell’area delle dimensioni di un fagiolo di marmellata. Gli auricolari si aggiungono a collegamenti compatibili terminati con connettori SSMCX – fondamentalmente, una variante con una misura di 3 mm profondamente contratta del connettore F a corda comunemente utilizzata per gli apparecchi di ricezione e il cablaggio satellitare della TV.

Utilizzato per l’accoglienza

Nel punto in cui un segnale acustico entra nel ricciolo, l’armatura va dappertutto. L’armatura è unita a uno stomaco e la muove avanti e indietro per fornire il suono. In generale, le armature regolate sono venerate per una reazione acuta più alta e più nitida rispetto ai driver dinamici utilizzati in molte cuffie; d’altra parte, non sono noti per la stabile reazione dei bassi.

Il collegamento di X20i include un ricevitore / controller in linea che controlla riproduzione / interruzione, salto traccia, volume (gadget Apple iOS) o riproduzione / ritardo (gadget Android). Il sito di Klipsch implica che una forma decente del collegamento, con l’unico motivo per i canali sinistro e destro, potrebbe essere accessibile prima o poi.

Klipsch promuove allo stesso modo i nuovi auricolari ovali in silicone Super-Slim dell’X20i, che si dice siano stati motivati ​​da ricerche che dimostrano che i corsi d’acqua dell’orecchio umano sono comunemente più sottili di quanto ampiamente previsto.

Comfort:

Allo stesso modo afferma di aver progettato uno dei set più piccoli e robusti di auricolari a due vie attualmente disponibili a causa dell’utilizzo di un’attenta valutazione dell’acciaio trattato per il telaio principale e gli auricolari sottili.

“Dopo un’ampia esplorazione, le nostre revisioni portano alla fine che le trincee auricolari sono ancora più piccole di quanto ci aspettassimo”, afferma Klipsch, con il metodo di un chiarimento per il piano delle punte delle orecchie.

La nostra condizione sarebbe che non tutte le persone del gruppo pensassero che fosse tutt’altro che difficile ottenere il sigillo corretto con la portata dei suggerimenti forniti. Il risultato più disastroso che si possa immaginare per qualsiasi acquirente pianificato con questo problema è probabilmente solo l’acquisizione di alcuni auricolari unici, ma merita di essere ricordato.

Ottieni quella giusta misura, tuttavia, e in numerose prospettive sonore, risulta essere subito evidente che ti stai sintonizzando su un paio di auricolari in-ear di qualità generalmente perfetta.

Qualità del suono:

I più sorprendenti di questi sono nello spazio e nei dettagli offerti. I Reference X20is sono straordinariamente semplici, evidenziando il tono di ogni strumento e le superfici sfaccettate. Questi non sono solo auricolari per il pubblico accomodante: Klipsch ha trasmesso una comprensione sufficiente che spesso ti sembra di sbirciare nello strumento, tanto quanto di averlo suonato per te.

Il potenziale di esame è aiutato da una bella equalizzazione, sorprendentemente anche ma non priva di calore quotidiano. La mancanza di pregiudizi ci consente di guardare la ricorrenza andare tutto sommato invece di essere indebitamente attratta da qualsiasi parte della nostra considerazione.

C’è una buona misura del carico dei bassi per un paio di auricolari (in particolare da unità così piccole). E la gamma media si sente piena senza rilassarsi molto intorno ai bordi.

Vale anche la pena di adulare la capacità di Klipsch di unire due driver in ogni auricolare. Conducenti regolarmente diversi possono sembrare controproducenti quando trascurano di gelare insieme – l’associazione è il punto principale da sopportare – eppure questa atmosfera è preferibilmente incorporata.

Punto primario da resistere

Solo che siamo rimasti solo un po ‘freddi dalla mostra. Il tempismo non è il migliore che abbiamo sentito, ma è ancora lontano dall’essere fonte di confusione e gli X20is sono abili per quanto riguarda gli elementi; è semplicemente che non hanno un pizzico di pugno e fervore.

Lo sviluppo è una necessità assoluta per quanto riguarda la spesa di questa misura di denaro per un paio di auricolari. Tuttavia, lo è anche il bisogno di rilassarsi occasionalmente. A volte, sembra che gli X20is siano più interessati a indagare sulla musica che ad apprezzarla sinceramente.

Tende ad essere una battaglia per trovare quell’equilibrio, in particolare a questo costo: con successo, il più lontano più basso raggiunge una qualità eccezionale. Dove i riflettori devono essere sulla trasmissione di un’introduzione molto più pulita e nitida di quella che scopriresti in diverse aree del mercato. Tuttavia, non è effettivamente fattibile.

 

Sennheiser ie80s:

Gli auricolari con canale auricolare IE 80 S portano il sorprendente mix di progettazione raffinata e utilità esperta a un altro livello. Raffinato in quasi tutti i modi, l’IE 80 S offre un suono in buona fede superbo con un’eccezionale precisione sonora e chiarezza. Rivestito in un piano eccellente, condivide il nuovo stile visivo della nostra estensione per audiofili di eccezionale qualità. La sua esposizione acustica aggiornata e le caratteristiche di personalizzazione incorporano auricolari con imbottitura adattabile di Comply proprio come la scelta di utilizzare vari collegamenti. Sperimenta il progresso.

Unendo il meglio dei due universi – qualità del suono perfetta e in movimento e il piano fluido e pratico di un segmento sonoro eccezionalmente competente – l’IE 80 S esemplifica la nostra costante presa di arrangiamenti all’avanguardia che trasformano il suono in un’esperienza sempre unica e vivida. Come componente del nostro audiofilo, non considera solo le elevate richieste dei clienti audiofili, ma il desiderio di rivendicare un po ‘di alta innovazione che sia anche elegantemente coinvolgente. Realizzare questo all’interno dei limiti di un piano eccezionalmente più piccolo è stato un test che siamo lieti di aver superato.

Migliorare qualcosa che è fin d’ora, eccezionalmente coltivato, è l’ordine preminente di un architetto. Per quanto riguarda gli articoli di fascia alta come IE 80 S, la straordinaria qualità del suono sta nelle sottigliezze. Pertanto, abbiamo cercato di ottenere di più da tutti gli aspetti. L’alloggiamento, gli auricolari e, non da ultimo, il piano e il volant. Spingono oltre i limiti per la qualità degli auricolari top di gamma per le vie navigabili. Nella remota possibilità che tu coltivi auricolari top di gamma per le vie navigabili, ogni segmento deve essere magnifico in una dimensione minuscola. Quindi, l’esclusiva disposizione dei diffusori conservativa dell’IE 80 S trasmette uno straordinario paesaggio sonoro con straordinaria precisione e chiarezza sonora.

Migliorare qualcosa

I nostri ingegneri fussbudget hanno sapientemente sintonizzato l’IE 80 S per le esibizioni acustiche più coltivate in un piano di cuffie ridotto. In ogni caso, accompagna un apparato unico che ti permette di modificare la reazione di ricorrenza secondo il tuo gusto.

L’adattamento è urgente per il coinvolgimento dell’ascolto nei telefoni auricolari. L’IE 80 S garantisce una vestibilità individuale ideale con un piano di alloggio migliorato e una scelta più ampia di auricolari, compreso un set S / M / L totale di Comply ™ fatto di imbottitura adattiva. Il miglioramento sia del suono che del comfort è fondamentale. Inoltre, grazie all’incredibile costrizione latente del tumulto fino a 26 dB, puoi apprezzare ogni dettaglio sufficiente della tua musica anche in situazioni rumorose.

Gli auricolari per le vie navigabili auricolari sono la decisione ideale per la vita portatile. In questo modo, abbiamo preparato IE 80 S con un alloggiamento molto robusto e un collegamento ruvido e scambiabile con il notevole connettore restrittivo a 2 pin di Sennheiser che tiene inoltre conto della personalizzazione secondo il gusto singolare. I lacci per le orecchie discrezionali offrono una vestibilità molto più sicura e migliorano ulteriormente il comfort quando la strada non è esattamente liscia. Per garantire questo con stile, l’IE 80 S accompagna una nuovissima custodia per il trasporto realizzata per contenere l’intero sartiame.

Trasmettendo la qualità del suono audiofilo da un alloggio destinato a richieste del settore competenti, l’IE 80 S unisce il meglio dei due universi. Indossando il nuovo look del nostro audiofilo top di gamma, include un piano moderno rigoroso ma adorabile, che incorpora componenti in acciaio trattato e sottigliezze utili come un alleviamento della tensione ombreggiato in rosso sul connettore per cuffie corretto per un semplice riconoscimento laterale.

Auricolari wireless Bose SoundSport Pulse:

Da quando il santuario ha istituito gli ordini ha avuto pieno impatto, ho visto molte persone nel mio locale iniziare a correre. Non è una grande sorpresa: i centri ricreativi sono chiusi e le persone cercano qualsiasi motivo per fuggire dalle loro case per un’ora al giorno e consumare un po ‘di vitalità limitata.

Fin dall’inizio, questi auricolari remoti SoundSport Pulse assomigliano a una decisione salutare per essere felici con gli auricolari da corsa. Hanno l’intensità del marchio Bose dietro di loro e includono un sensore di pulsazioni incorporato che funziona bene con famose applicazioni di allenamento come MapMyRun. Tuttavia, quando così tanti dispositivi indossabili diversi offrono un battito cardiaco simile e una riconciliazione, non penso che gli auricolari SoundSport Pulse facciano ciò che è necessario per legittimare il loro prezzo di $ 200 adesivo altrettanto muscoloso.

Design:

C’è un look sicuro che incarna la tecnologia “sportiva” e questi auricolari confermano tutto sul vivace elenco di antiquariato tecnologico. Sono spessi e consistenti, con gusci trattati in gomma regolati e loghi BOSE ben visibili sui pannelli anteriori. Hanno anche un piano di ombreggiatura bicolore scuro e rosso che si adatta al tuo orologio per il benessere associato al GPS preferito, i tuoi calzini a pressione extra-alti e quel cappotto da corsa traspirante che brilla nell’oscurità.

Non è bello vantarsi dei cavi in ​​un sondaggio sugli attrezzi tecnologici, ma ecco qua: il filo su questi auricolari SoundSport Pulse è davvero decente. Ho corso con abbastanza auricolari cablati prima dell’inizio dell’apparato audio Bluetooth prontamente accessibile per rendermi conto che i fili floppy possono davvero drenare il divertimento da un esercizio. Il filo che interfaccia i due auricolari è spesso, pesante e assicurato da uno strato di elastico. Il filo è abbastanza significativo da non rimbalzare e limone sul mio collo, e non si è mai raggruppato o curvato.

Sembra essere praticamente interessante, eppure con l’aiuto di un cavo veramente di prima classe, il SoundSport Pulse sfoggia un sacco di straordinari punti salienti che mi sono mancati negli ultimi auricolari remoti originali. Il ricevitore e il distanziometro in linea, che siedono volentieri sul cavo davvero sbalorditivo precedentemente menzionato, funzionano decisamente meglio di qualsiasi controllo touch su molti auricolari remoti originali. Inoltre, quel bocchino in linea suona in modo straordinario. Essere in grado di portare il rappresentante davanti alla mia faccia mi fa sembrare preferibile nei ricevitori in-ear con supporto algoritmico e centrati sul suono.

Auricolari remoti originali

La superstar e il principale scopo di vendita dell’impulso – l’elemento dell’elenco che li fa costare $ 200 anziché $ 130 – è il tracker di impulsi sottostante. È un’idea interessante: incorporato con l’auricolare sinistro è un mozzo di plastica liscia. Quando inserisco gli auricolari, il mozzicone preme nel tessuto dell’orecchio con uno sforzo sufficiente per rilevare il mio battito cardiaco. Bose ha un’applicazione gratuita da associare al SoundSport Pulse e ottenere il polso che segue l’elemento dinamico. Da quel momento, ho avuto la possibilità di passare alla parte Dispositivi delle applicazioni per il benessere come MayMyRun o Apple Health.

Non lo batterò: l’impulso che segue funziona davvero bene. Ho portato il SoundSport Pulse in alcune corse ora su una vasta gamma di terreni irregolari. Gli auricolari si adattano in modo sicuro e non oscillano. Ciò implica che la mia musica non viene ostacolata e il mio polso rimane associato. Non c’è problema con il polso che segue praticamente parlando. La mia ansia è semplice: ho bisogno che i miei auricolari seguano il mio polso?

Dare uno sguardo alla parte Dispositivi di MapMyRun è la principale intuizione che questo componente probabilmente non sarà fondamentale. Per interfacciare gli auricolari Pulse, ho esaminato le scelte precedenti per scarpe, smartwatch e orologi GPS associati. Ci sono calzini adatti economicamente accessibili, reggiseni da corsa brillanti, tagliati su custodie per scarpe. Praticamente ognuno di loro tiene traccia del polso: è una delle biometrie meccaniche più facili da seguire.

SoundSport Pulse

Mi sento a disagio a prendere in giro SoundSport Pulse per questo. L’impulso è partito per svolgere una responsabilità, e lo fa bene. Lavoro ben fatto! Tutto fatto, Bose. È semplicemente che non penso che questa missione sia qualcosa che richiedo a Bose di intraprendere. Non ho provato io stesso il non cuore che segue la resa di questi auricolari, ma si suppone che siano un pezzo simile di hardware audio senza il tracker di impulsi intrinseco. Tranne se finisci senza un esperto o un altro tracker del battito cardiaco di alcun tipo, non vedo nulla che suggerisca il Pulse da $ 200 rispetto alla scelta di $ 130 di Bose, meno complicata.

Batteria e misura:

Ottengo regolarmente più di 5 ore di pausa dagli auricolari SoundSport Pulse. La durata della batteria è relativamente prevedibile sia che io stia utilizzando una qualsiasi di quella possibilità per andare a correre o meno, il che mi fa immaginare che il battito cardiaco dinamico che segue sia tutt’altro che un sostanziale canale di potenza. Non è una quantità enorme di durata della batteria, in particolare per gli auricolari cablati con questa misura di sollevamento. Francamente, avrei avuto la possibilità di vedere di più.

Stavo collegando una linea USB più piccola del previsto all’auricolare Privilege per caricare questi auricolari in breve tempo. Sapendo che gli auricolari erano morti appena prima che avessi bisogno di andare a correre, ho avuto la possibilità di collegarli, fare cose diverse per 30 minuti e poi uscire per la corsa con circa metà della batteria – taglia per un esercizio.

Gli auricolari SoundSport Pulse accompagnano tre diverse alternative di punta per la vestibilità e la sicurezza in-ear. In genere sosterrò le punte degli auricolari più piccole, ma ho scoperto di avere la vestibilità più sicura con la scelta Large. Mi ci è voluto un po ‘più di tempo per premere e strofinare indietro gli auricolari in posizione, ma una volta che li ho sistemati, hanno aspettato e non ho mai avuto il polso che segue il mozzicone perdere il contatto con la pelle nell’orecchio.

Suono:

Il SoundSport Pulse suona in modo straordinario. Veramente incredibile. Il loro profilo sonoro è principalmente supportato nella fascia bassa, che trovo un po ‘irritante per l’accordatura generale. Tuttavia, del tutto ideale per sintonizzarsi sulla musica durante la corsa. I miei test di pressione hanno dimostrato che tutto quel peso e quella massa non sono andati a sprecare: gli auricolari SoundSport Pulse si sono occupati del test del bass shaker più rapidamente di altri auricolari che ho provato. Hanno una vasta gamma potente che ha affrontato i suoni dei bassi meglio di quanto mi aspettassi. La loro reazione ricorrente era davvero fragile nella parte superiore della linea, chiarendo il loro profilo sonoro aiutato dai bassi.

Quando è arrivato il momento di sedermi in una stanza tranquilla e assorbire il SoundSport Pulse, sono rimasto con ciò che questi auricolari sono accettabili per la musica direttamente dalla mia playlist in esecuzione. Adoro senza ironia l’insensata iper vitalità di “Kick Out the Jams” dei Presidenti degli Stati Uniti. Il SoundSport Pulse ha messo abbondante mostarda in eccesso sui pesanti riff di basso e le contorsioni della chitarra elettrica, ma devo ammettere che mi sono divertito.

“Wildcat” di Ratatat è andato subito avanti, e io sono stato felice di farlo. Un falso ringhio di una creatura selvaggia catamount che rielabora attraverso la melodia ha dimostrato esattamente quanto sia acuto il SoundSport Pulse sui suoni di alto e medio livello. In ogni caso, il basso suonava grasso e allegro.

Conteso con la musica

Alla fine, ho suonato “Le notti di vino e rose” di Japandroids. Ancora una volta, il SoundSport Pulse risuonava attraverso la grancassa costante e i riff di chitarra contorti. Tuttavia, mancavano gli accenni più alti di piatti e le esibizioni di chitarra urlanti.

Ho pensato che la primaria fosse veramente pratica. Un buon test per questi auricolari che riproducono arrangiamenti simili di melodie. Mentre sei fuori per una corsa. Gli auricolari SoundSport Pulse supportano sicuramente i bassi. Eppure si scopre che aiutano esattamente nel modo in cui regola una corsa difficile. La corsa non è un’azione acusticamente apartitica. Ovviamente il suono dei miei mezzi. Il mio cuore batte. e il mio respiro era tutto conteso con la musica per essere preso in considerazione. Questo è il posto in cui questi auricolari suonano al meglio. Non avranno mai una sorta di precisione a livello di studio poiché non è quello per cui sono. Questi auricolari sono destinati a tacere. I suggerimenti della mia resistenza fisica con “La casa che il paradiso ha costruito” sono aumentati fino a 11, e sono davvero dannatamente accettabili.

Wireless RHA T20:

È un fatto ben noto quel produttore di telefoni cellulari. Rinunciare alle decisioni dell’acquirente o eventualmente limitare. Come osservato con la spedizione del Samsung Galaxy Note 10. RHA adotta la strategia contraria gestendo ai clienti la scelta tra sintonizzazione cablata e remota. RHA T20 Wireless incorpora auricolari separabili introdotti su un collegamento da 3,5 mm o su una collana Bluetooth. Che ne dici di percepire come si comporta questo auricolare due per uno.

Suono:

Qualunque canale tu introduca cambierà il suono degli auricolari, ma non così drasticamente da diventare irriconoscibili. La costrizione o l’accentuazione tra i media avviene con avanzamenti equivalenti, 5-7dB di contrasto tra ciascun canale. Ho preferito utilizzare i canali di riferimento a casa. Eppure attraente per i canali dei bassi. Quando si lavora nei caffè o si esaminano i passaggi pedonali di base.

Le reazioni dei bassi e dei medi sono quasi ideali. Il che significa che anche la tua musica suonerà. Vicino a come si aspettava il sound designer. Il colpo da 2,5 a 7 kHz sembra curioso. Eppure RHA probabilmente ha fatto questo per farlo. È più semplice per i membri del pubblico vedere i dettagli dalle risonanze delle consonanti. Simile alle risonanze di un colpo di piatto. Applaudire. O leccata di chitarra.

Il disimpegno è incredibile per un paio di auricolari che non fanno cadere il clamore. Non sono riuscito a distinguere la lavatrice del mio loft con questi dentro. Se scopri che stai cercando di ottenere un sigillo decente, sei nel karma poiché RHA dà vari auricolari. Ottieni sette set di silicone a doppio spessore. (Piccolo, medio ed enorme). Due set di doppi auricolari in silicone per la colonna vertebrale (piccoli e massicci). E due set di auricolari Comply Foam. Potrebbero esserci degli accessori per soddisfare le tue esigenze.

Nella melodia di Hippo Campus Close to Gold. Il tema si apre con Jake Lupen supportato da singoli suoni di una chitarra elettrica. L’introduzione sembra favolosa. Anche se sia la voce di Lupen che. La chitarra sono frequenze medie. È tutt’altro che difficile riconoscerli l’uno dall’altro. Oltretutto. Non c’è praticamente nessun occultamento udibile. Mentre le frequenze risultanti risuonano dalle armonie C e F della chitarra elettrica.

RHA T20 Wireless

Whistler Allen entra alla batteria alle 0:32. Mi sono sintonizzato su questo suono in molte occasioni e in genere registro un calo di chiarezza durante l’intervallo. Tuttavia, questa non è la situazione con RHA T20 Wireless. Il suono della batteria si è indebolito mentre sono così abituato agli auricolari che sottolineano le note di basso.

No, è davvero orribile. Non li utilizzerei per chiamate accomodanti, per non parlare delle telefonate. Ho provato il bocchino in diverse occasioni e ho realizzato numerose cronache, tutte con esiti sconcertanti. Indipendentemente da dove cade la tua estensione vocale, non suonerai alla grande con questo amplificatore. Compie il lavoro. Quindi, se sei sinceramente dopo che tutte le altre opzioni sono state esaurite. La persona che chiama avrà l’opportunità di sentire la tua opinione. Semplicemente non suonerai alla grande.

In effetti, l’RHA T20 Wireless è un brillante paio di auricolari. Ovviamente. Cambiare i canali è un po ‘imbarazzante. E il ricevitore lascia un sacco di cose da desiderare. Eppure cosmetici affidabili di qualità, conforto e adattabilità per le sue carenze.

Questi auricolari non sono modesti in quanto sono da qualche parte nella gamma di $ 200, oltre a; tuttavia, stai davvero ricevendo due set di auricolari quando metti le risorse nel T20 Wireless. Se un collegamento è in conflitto oltre la garanzia di tre anni, è possibile sostituire le parti invece di acquistare un auricolare diverso. L’acquisto sottostante avrà un costo praticamente superiore a quello di un paio di gemme di una stazione di servizio; tuttavia, alcune volte, le cose costose sono giustificate, nonostante tutti i problemi.

Nuovi Apple AirPods:

Gli AirPod di Apple sono sul mercato da un po ‘di tempo. Eppure la sua miscela di luci e comfort li rende straordinari. Rispetto ad altri auricolari remoti originali disponibili. Anche se potrebbero non adattarsi alle tue orecchie. Per i fortunati che possono utilizzare gli elementi audio di Apple. Sono una vera minaccia. Nella remota possibilità che tu sia uscito fuori nei due anni precedenti. Probabilmente hai osservato più di un paio di persone che indossano AirPods. In un modo o nell’altro. Hanno uno dei set di auricolari più famosi del pianeta. Ed è difficile andare in due isolati della città senza vederli. Indipendentemente dal fatto che facciano sembrare il cliente completamente pazzo (mi dispiace cari AirPod. È reale).

Per quanto mainstream possano sembrare, raramente erano fantastici. Quando hanno ottenuto attrezzature per rinvigorire, era generalmente minore. Tenendo presente che Apple ha trascurato la parte più significativa di. I nostri desideri per ciò che potrebbe renderli un oggetto davvero straordinario, sono marginalmente migliorati. In ogni caso, in che modo o capacità?

La cassa è del tutto standard per l’organizzazione di Cupertino: tutta bianca, con un’immagine degli Apple AirPods sul davanti. All’interno del contenitore c’è l’istanza accusatoria degli auricolari, alcuni opuscoli di guida e garanzia e un collegamento di ricarica lampo.

Come vengono prodotti gli Apple AirPods?

Apple è la migliore per quanto riguarda la qualità e il piano di assemblaggio. Questa è ancora la situazione con gli AirPods. La custodia di ricarica è straordinaria. È leggero e abbastanza resistente da essere gettato in tasca. Questo è accettabile perché manterrai costantemente il paziente addosso. Indipendentemente dal fatto che si tratti semplicemente di conservare i boccioli quando non li stai utilizzando. I nuovi AirPods (o AirPods 2) sembrano essere identici e hanno anche la stessa forma. Quindi se tu, come me, hai difficoltà a far sì che i primi si adattino alle tue orecchie a quel punto. Questi saranno allo stesso modo. Altrettanto difficile da utilizzare a causa del fatto che Apple accetta che si tratta di una taglia unica. Cosa che sicuramente non lo sono.

La base della custodia di ricarica ha una porta Lightning solitaria per potenziarli. E sul retro, c’è un trucco per accedere alla modalità di coordinamento Bluetooth. Tuttavia, ciò che distingue la qualità della produzione sono i magneti. Lo spread è tenuto vicino agli interessi e aprirlo o chiuderlo è eccessivamente semplice. Inoltre, i magneti all’interno della custodia, quindi se la parte superiore si apre o meno, i boccioli non cadranno. Il principale contrasto genuino che è ovvio. L’occhio che riguarda i primi AirPods e i nuovi AirPods è il piccolo LED. Luce sulla facciata della custodia per la ricarica e l’abbinamento. Era in anticipo all’interno della situazione, quindi avresti bisogno di aprire rapidamente il problema per osservarlo.

AirPods è il top

Inoltre. L’adattamento 2019 degli AirPods è la scelta migliore per avere una piccola custodia di ricarica. Utilizzabile con cuscini di ricarica a distanza Qi. Tuttavia, solo se hai bisogno di quel componente. Incaricato di spendere altri $ 50 per l’eventuale problema. Già che siamo in tema di brutte notizie. Nella remota possibilità che stavi tenendo duro per il presunto. Airpower che Apple ha segnalato qualche tempo fa per caricare i tuoi gadget da remoto. Sei sul torrente senza pagaia. L’organizzazione sembra averlo lasciato cadere dentro e fuori.

A quel punto, ottieni gli Apple AirPod stessi, che non sono cambiati molto. Non sono cambiati in alcun modo. I vecchi AirPods si adatteranno alla nuova custodia se è necessario ottenere la piccola custodia di ricarica. Tuttavia, l’assenza di un altro piano non è qualcosa per cui essere grati. L’incapacità degli AirPod di sigillare le orecchie suggerisce un sacco di problemi che semplicemente non sono troppo semplici da salutare con la mano. Per esempio. Il clamore esterno è un problema molto più grave per i clienti di AirPods. Di quanto non lo sia per i clienti di auricolari Bluetooth perché nessuno dei due adattamenti di AirPods si disconnette in alcun modo.

Inoltre, alla luce della realtà e dei fatti che non sigillano. Alcune persone scopriranno che gli AirPod sono seduti all’esterno. La trincea dell’orecchio li rende impotenti contro gli abbandoni e le posizioni in movimento. Questi sono problemi speciali per le cuffie remote originali, poiché la perdita di un bocciolo implica il passaggio del tuo oggetto. Al momento sono sicuro che hai visto molte persone farlo. Una vasta gamma di esercizi fisici indossando AirPods e nel caso tu sia uno di loro. Considerati fortunato supponendo che gli AirPods non si adattino alle tue orecchie. Sinceramente non controllano.

AirPods seduto esterno

Riesco a malapena a passeggiare tranquillamente senza che nessuno dei due cada sull’asfalto, e qui non è cambiato. Nel caso avessi bisogno di auricolari remoti originali che si adattano. Bene, e non sostenere in alcun modo i diversi vantaggi degli AirPods. Guarda come i Beats Powerbeats Pro contrastano con gli AirPods. O poi di nuovo. Se hai un po ‘di più da spendere. Puoi scegliere gli AirPods Pro più aggiornati.

Che ha una vestibilità molto migliorata. Come cercare il numero del premio obbligazionario online 2020

La custodia è fondamentale quando si utilizzano gli Apple AirPods. Nella remota possibilità che tu non lo abbia con te, è facile perdere e perdere gli auricolari. Abbiamo fatto un bel video di prova su come si adattava la prima forma. E dal momento che l’assemblaggio e la configurazione non sono cambiati affatto. È ancora pertinente qui, quindi prova a guardarlo. Se questa è la cosa che è la tua preoccupazione fondamentale. Per quanto riguarda il piano AirPod generale. Non sembrano essere eccessivamente unici dagli auricolari normali. Solo senza fili. Su ogni auricolare. Hai un piccolo amplificatore per chiamate vocali e. Un piccolo sensore che ti offre un paio di controlli quando li tocchi.

Istruzioni passo passo da associare agli AirPods

Stiamo separando questa parte in due aree: iOS e Android.

Istruzioni passo passo per interfacciarsi con AirPods con un gadget iOS:

Associazione a un gadget iOS. È semplice come toccare l’interfaccia sulla carta. Che sorge sul tuo gadget. Nel punto in cui ti interfaccia con un dispositivo. Inoltre si associa a ciascun widget Contrasto. Con la prima forma (a parte quando stavo veramente cercando di raggiungere, ma questo non coincide). Ottieni anche l’accesso completo alla totalità dei sensori e dei punti salienti del freddo su iOS.

Ad esempio, quando ci si sintonizza sulla musica. Puoi estrarre un auricolare per interrompere la musica. E rimetterlo nell’orecchio continuerà il tema. Anche i nuovi AirPods ne accompagnano un altro. Chip H1 (aggiornato rispetto al passato chip W1). Che ti consente di utilizzare l’espressione “Hello Siri” per eseguire l’associato vocale senza mani. Puoi anche eliminare questa alternativa. Nelle impostazioni del tuo gadget iOS se devi premere un po ‘di più spremere queste batterie.

Devi abituarti a conversare con Siri. Perché questo è il modo migliore per controllare il volume. Il che non ha né rima né ragione. Soprattutto se sei in metropolitana. Nelle impostazioni attivate su iOS. Può cambiare il doppio tocco per interrompere o riprodurre musica. Che allo stesso modo non ha né rima né ragione. Nel caso in cui sto arrivando al doppio tocco. Dovrei semplicemente eliminare l’auricolare per ritardare la musica di conseguenza. Per quanto riguarda l’estensione. Ho avuto la possibilità di avere la possibilità di lasciarli in giro. La mia area di lavoro e passeggiare per tutta la mia casa praticamente senza esitazioni. Questo è a circa 60 piedi di distanza con divisori e una storia nel modo, non è affatto terribile. In generale, direi che l’associazione è stata assolutamente straordinaria con iOS.

Il metodo più efficace per interfacciarsi con AirPods con Android

Questo è stato in misura maggiore. Un ciclo e una storia molto diversa. L’associazione era ancora degna di nota. Semplicemente non straordinario. Per interfacciarti devi aprire il caso. Tieni premuto il fermo sul retro della custodia di ricarica per accedere alla modalità di fusione. E scopri gli AirPods nelle tue impostazioni Bluetooth. Ok, certo, questo non è generalmente un affare grave. Tuttavia. Quando associato. L’esperienza è straordinaria.

La durata della batteria degli AirPods?

Apple afferma che la batteria durerà circa cinque ore con una carica solitaria. Eppure durante il nostro test obiettivo. Non eravamo esattamente pronti per arrivare a questo. Preferibilmente. A 75 dB, l’abbiamo trovato. I nuovi Apple AirPods avevano la possibilità di dare 4 ore e 7 minuti. Del tempo di riproduzione utilizzando un iPhone X tramite il codec AAC. Contrastava con la prima forma. Il chip H1 sembra offrire circa il 21% di vita in più rispetto all’enfasi più attuale degli auricolari remoti di Apple. D’altra parte questo può sembrare un incremento degno di nota. Stiamo solo discutendo di circa 30 minuti in più di durata della batteria perché la cella di forza è così piccola.

Apple garantisce che la batteria durerà. Hai circa cinque ore con una carica solitaria. Eppure durante il nostro test obiettivo. Non eravamo esattamente pronti per arrivare a questo. Invece, a 75 decibel. Abbiamo scoperto che i nuovi Apple AirPods avevano la possibilità di dare 4 ore e 7 minuti di riproduzione. Tempo di utilizzo di un iPhone X sul codec AAC. Contrastava con la prima forma. Il chip H1 sembra offrire circa il 21% di vita in più. Sul ciclo più recente degli auricolari remoti effettivi di Apple. D’altro canto. Questo può sembrare un incremento degno di nota. Stiamo solo discutendo di circa 30 minuti di durata della batteria aggiuntiva perché la cella di forza è così piccola.

Suono:

Come abbiamo accennato in precedenza, gli AirPods adottano una metodologia unica, quindi i rischi sono che non si adattano alle tue orecchie in modo impeccabile. Ciò implica che le agitazioni esterne scoprono efficacemente la loro strada nelle tue orecchie e queste cose si liberano come se non fossero affari di nessuno. Se non hai bisogno della persona vicino a te per ascoltare la tua musica, devi ridurre il volume in modo significativo.

L’argomento qui è che gli AirPods hanno un suono molto gradevole per gli acquirenti e puoi vederlo sopra. Tuttavia, questo è solo in condizioni impeccabili. Gli AirPods si concentrano su una reazione ragionevolmente bassa. Tuttavia, la stragrande maggioranza non lo sentirà fondamentalmente perché gli AirPods non compensano il suono, né lo escludono.

Il basso (rosa) e il medio (verde) sono i luoghi in cui la maggior parte delle voci e della musica vivono. E questo tipo di reazione è eccezionalmente regolare negli auricolari dei clienti. C’è un top negli alti (ciano). Tuttavia, ancora una volta, è un elemento eccessivamente ricorrente in auricolari di vario tipo. Tipi destinati a impersonare il modo in cui l’orecchio umano sente un suono ad alta ricorrenza.

Ragionevolmente basso pesante

Esatto, la fascia bassa non è straordinaria; tuttavia, questo è un risultato diretto dell’assenza di un sigillo. Ad esempio, il basso in California di Childish Gambino sembra un basso medio invece che un basso.

Proprio come l’EarPod a filo standard, i medi ricevono un aumento significativo in questi; la voce arriva completamente chiara. Questo vale anche per le chiamate vocali, guarda caso. Queste sono molto probabilmente le chiamate più evidenti che abbia mai ricevuto con gli auricolari Bluetooth. Per quanto riguarda la musica, puoi senza dubbio intonare i tuoi brani preferiti. Tuttavia, i componenti della fondazione generalmente non sono d’accordo tra loro. In sostanza, ogni strumento in Generator Second Floor di Freelance Whales sembra perdere peso e profondità.

Considerando quanto possono essere rumorosi, sono completamente sbalordito dagli alti. In effetti, non c’è una quantità considerevole di dettagli ripetuti da un colpo di piatto, eppure niente diventa crudele o angosciante.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here